21-12-2012

catastrofe imminente? scappate con stile ;)


Ci siamo quasi: la scadenza imposta dalla profezia Maya sulla fine del mondo - o quantomeno su un cambiamento epocale del mondo come noi lo conosciamo - è alle porte. E' stata smentita da tutti: nessun mostruoso asteroide si sta per schiantare sulla terra, nessuna devastante tempesta solare è imminente, non è previsto alcun fantomatico  allineamento di pianeti. Gli alieni invaderanno qualche altro mondo. Anche il conteggio che indica la data fatidica del 21 dicembre 2012 pare sia scorretto.
Pertanto non dobbiamo preoccuparci.



Ma se anche la Nasa ha pubblicato un filmato rassicurante in tal senso...forse allora un pochetto ci dobbiamo preoccupare. L'esilarante è che a questo primo filmato che spiega per quale ragione non ci sarà la fine del mondo, segue un secondo filmato datato 22-12-2012 che esordisce con "Oggi, 22 Dicembre 2012, se state leggendo questa storia, vuol dire che la vita sul pianeta non ha cessato di esistere".

"Se" ?!?

I tg ed i giornali ci raccontano, con dovizia di particolari, di come ci sia il tutto esaurito negli hotel di Cisternino - amena località pugliese indicata come immune dalla catastrofe da non so più quale santone indiano -  Bugarach - paesino di 200 anime nel sud della Francia a ridosso dei Pirenei e di una montagna sacra - e Sirince in Turchia. E quindi boom di prenotazioni aeree (a volte di sola andata...) per le località presumibilmente salvifiche nei giorni antecedenti il 21 dicembre: cose da pazzi.

previsioni meteo :)

Pare che i più terrorizzati siano i Russi: fioccano le vendite di kit di sopravvivenza (comprensivi di vodka) e c'è chi sta costruendo un porticato in ghiaccio Maya-style nel sud del paese, evidentemente a scopo scaramantico.

Chi mi conosce sa che, in tempi non sospetti, ho preparato uno zaino da sopravvivenza (anzi due, in effetti... colpa sempre della famiglia numerosa) e l'ho posizionato nell'armadio all'ingresso di casa mia. Mi hanno preso per l'oluc in parecchi, primi fra tutti i miei figli.
Poi c'è stato l'affondamento della Concordia e il terremoto in Emilia, e hanno smesso di ridermi dietro ;). Dopo l'uragano Sandy ho avuto una sfilza di amiche che mi chiedevano cosa ci avessi messo dentro...

Completare il mio zainetto con una valanga di oggetti e provviste - che spero di non usare mai - è stato in effetti liberatorio! Pertanto se vi sentite anche solo lievemente afflitti dalla psicosi da fine del mondo preparatene uno, ma con classe ;)

Per le signore:
Questo sopra è di Scarletvirgo, acquistabile presso Meet2biz (Alzaia Naviglio Grande 14, Milano), uno zaino dallo stile retrò e ultra-accessoriato, dotato di pannello solare che permette la ricarica di piccoli device elettronici (mp3, iPhone, macchine fotografiche).
Per quelle invece che vogliono andare sul classico:
un capiente Louis Vitton

Chanel Coco-treck adatto per i climi freddi ;)

Per gli uomini (perché non solo le donne hanno le paturnie) :

capientissimo Prada
tutta pelle Vitton
tecnologico Ralph Lauren a collettori solari

Peccato davvero lasciarli chiusi in un armadio in attesa dell'apocalisse.

In caso di cataclisma i primi a non funzionare più saranno i nostri amati smartphone, ma la app "Kit di sopravvivenza" di Luca Beretta per iPhone funzionerà anche off-line con utili consigli su come svangarla nelle situazioni più difficili ...e avere a disposizione il codice morse o sapere come potabilizzare l'acqua non è cosa da poco ;).

Per quello che riguarda il contenuto base del vostro zaino potete consultare questo sito di sopravvivenza che pubblicizza i kit di Bear Grylls, quel pazzo che nei documentari si fa mollare in territori estremi e sopravvive mangiando le larve e bevendo acqua putrida.
L'acqua putrida?!?  No !!!  Piuttosto festeggiamo la non-fine del mondo con un brut d'annata ad hoc:
Mistero - Brut extra dry - La Cantina di Manuela

Ci risentiamo il 22 dicembre... ;)

Ps: è da qualche giorno che mi ronza in testa "A che ora è la fine del mondo" di Ligabue...già, a che ora?


2 commenti:

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com