Biblioteche 2.0



Ormai quasi tutti abbiamo un lettore di e-book: pratico, leggero, autonomia lunghissima e tutto lo spazio che vogliamo per i nostri libri vecchi e nuovi. C'è chi trova il Kindle Paperwhite insuperabile (la tecnologia e-ink non affatica la vista e rende la lettura similissima a quella su un normale libro su carta) e chi preferisce il Kobo. Se non ci interessa la lettura sulla spiaggia (il riflesso del sole è deleterio...ma a chi non interessa la lettura sulla spiaggia?!?) possiamo anche usare un normale tablet: le app per la lettura di e-book sono infinite.

Almost all of us have an e-book reader: practical, lightweight, long range and all the space we want for our old and new books. There are those who find the Kindle Paperwhite insuperable (it's e-ink technology does not cause eye strain and makes reading very similar of a normal paper book) and those who prefer the Kobo. If you are not interested in reading on the beach (the reflection of the sun is harmful...but who are not interested in reading on the beach?!?) you can also use a tablet: apps for reading e-books are endless.


Io ho sempre amato  i libri-libri, soprattutto quelli corposi dalle 400 pagine in su. Il frusciare della carta allo sfogliare delle pagine e le 'orecchie' segnalibro - disordinate, ma danno quel bel tocco di 'vissuto' ed amato - mi affascinano sempre. Ma leggo molto, soprattutto d'estate, e le valige appesantite dai libri non sono più di moda (e nemmeno economiche, visto le nuove limitazioni imposte ai check-in degli aeroporti). Quindi anche io mi sono, seppur a malincuore, convertita.


I libri digitali costano meno, pesano niente e nessun albero viene tagliato per la produzione degli stessi. L'IVA  potrebbe passare a breve (l'Europa considera attualmente gli e-book come prodotti digitali e non culturali) dall'attuale 22 % al 10%, riducendone sensibilmente il costo. Se amiamo i classici (sui quali sono scaduti i diritti d'Autore) possiamo sempre scaricare gratis, in modo del tutto legale, i libri in vari formati (epub, pdf, RTF, txt): uno dei siti che vi consiglio è Liber Liber.
La Divina Commedia - pdf
E un ulteriore possibilità di risparmio ci si prospetta con l'ascesa delle biblioteche digitali. Il fascino del “sapere a portata di mouse” ha spinto infatti numerose biblioteche italiane a realizzare piattaforme di prestito in digitale, dando agli utenti di Internet la possibilità di accedere al servizio con una semplice iscrizione ai portali. Io ho provato MediaLibraryOnLine e mi sono trovata benissimo.


I have always loved paper books, especially those from the full-bodied 400 pages ones. The rustle of paper with the turning of pages, the 'ears' bookmarks - messy, but they give a nice 'lived' and loved touch  - always fascinate me. But I read a lot, especially in summer, and the bags weighed down by books are no longer in fashion (and even not economic, since the new restrictions imposed on check-in airports). So I too have, reluctantly, converted. Digital books cost less, weigh nothing and no trees are cut down for their production. In the next future taxes on e-books in Italy will probably decrease from 22% to 10%, reducing the final cost. A further possibility of saving become with the rise of digital librariesThe charm of "knowledge at your fingertips" has prompted in fact many Italian libraries to make lending platforms in digital, giving users the ability to access the service with a simple entry portals. I tried MediaLibraryOnLine and I had a great experience.




L’aspetto che crea un legame con la tradizione delle biblioteche fisiche è la disponibilità dei libri: le copie per il download non sono infinite, ma in numero limitato. Inoltre, nonostante esista anche un prestito interbibliotecario digitale, il servizio rimane comunque territoriale. Come a dire: sei a Milano, vai solo nella biblioteca digitale milanese.
Insomma, è un futuro che torna un po' al passato. Personalmente mi riporta all'infanzia, ai periodi di vacanza in campagna dalla nonna: l'unico svago era la lettura e la conseguente visita quotidiana alla biblioteca comunale, dove aspettavo con ansia la restituzione dei libri di avventura di Salgari. (I nostri figli leggono ancora Salgari? Se non lo fanno, dovrebbero!)

e-book disponibile qui
Certo le biblioteche digitali non avranno lo stesso fascino, né lo stesso profumo di una bella biblioteca antica...

The aspect that creates a bond with the tradition of physical libraries is that the availability of books copies for download are not infinite, but in limited numbers. In addition, although there is also a digital interlibrary loan, the service is still territorial. If you are in Milan, you can visite only the milanese biblioteque.
In short, it is a future that back a bit in the past. Personally it brings me back to the memory of the vacation periods in the country by my grandmother: reading was the only entertainment, and the subsequent daily visit to the library where I waited anxiously for the return of the Salgari's adventure books . (Do our children still read Salgari? If they don't, they should!) 

Sure digital libraries will not have the same charm, nor the same scent of a beautiful ancient library ...



... ma è il progresso, arrendiamoci!

...but this is progress, let's give up!



0 commenti:

Posta un commento

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com