Indian summer nel New England


Il New England, regione nordamericana all'estremo nordest, composta dai sei stati (Vermont, New Hampshire, Maine, Massachusetts, Connecticut e Rhode Island) in questo periodo si colora di fuoco. Qui, grazie all'Indian Summer che regala giornate ancora calde e notti fresche, le foglie degli alberi assumono colori intensi: gli aceri diventano rossi e arancioni, i pioppi giallo intenso e i sommacchi viola, facendo da contrasto al cielo azzurro e i campi verdi e creando una scenografia eccezionale. 
Il Fall foliage da queste parti è un’attrazione turistica più che i monumenti. Il modo migliore per godersi lo spettacolo è attraversare in macchina i numerosi parchi nazionali della regione, percorrendo le Scenic Byways (superstrade scenografiche) che corrono lungo i sei stati, e il punto di partenza ideale è Boston. E se scorrazziamo in auto per il New England, incontreremo sicuramente qualche covered bridge! Ricordate i Ponti di Madison County?


New England, a North American region in the extreme northeast, is composed of six states (Vermont, New Hampshire, Maine, Massachusetts, Connecticut and Rhode Island) and in this period is colored by fire. Here, thanks to the Indian Summer days - that offers more hot days and cool nights - the leaves take on rich colors: the maples turn red and orange, deep yellow the poplars, and purple the sumac, creating an exceptional setting by contrast with the blue sky and green fields.
The Fall foliage around here is a tourist attraction rather than monuments. The best way to enjoy the show is to drive through the many national parks in the region, along the Scenic Byways (scenic highways) that run along the six states, and the ideal starting point is Boston. And if we turn towards car to New England, we will surely meet some covered bridges! Do you remember the Bridges of Madison County?



I ponti coperti connotano il paesaggio del New England, fanno parte della storia e della cultura di questi luoghi. Tanto è vero che hanno sempre rivestito funzioni aggiuntive. Servono, o quantomeno sono serviti, ai pescatori per calare le loro lenze, ai bambini come trampolini di lancio per i loro tuffi, agli uccelli per nidificare in mezzo alle travi, ai cittadini per i loro balli collettivi. Io mi chiedo: ma perché sono coperti? In una regione in cui il tempo è inclemente gran parte dell’anno, forse il tetto consente alla struttura di resistere meglio e più a lungo agli agenti atmosferici e forse offriva - un tempo - anche riparo ai viaggiatori. Per non parlare poi del basso impatto ambientale. Oltre al fatto di essere costruiti con un materiale naturale quale è il legno, quasi tutti sono decisamente belli da vedere, e in autunno diventano quasi magici...

The covered bridges characterize the New England landscape, they are part of the history and culture of these places. So much so that they have always had additional functions. They served to the fishermen to drop their lines, to children as stepping stones for their dives, to birds to nest in the middle of the beam, to the people for their collective dances. I wonder: why are they covered? In a region where the weather is inclement most of the year, maybe the roof allows the structure to resist better and longer, and perhaps it offered - a time ago - shelter to travelers. And not to mention the environmental impact. In addition to being made ​​from a natural material such as wood, almost all of them are very beautiful to look at, and during fall they become almost magical ...












Una fantastica mappa di più di 200 ponti la potete trovare qui
Allora... partiamo?

A great map of more than 200 bridges can be found here
So...when do we leave?









0 commenti:

Posta un commento

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com