Fancy IKEA



Tutti, ma proprio tutti, abbiamo qualcosa IKEA in casa. Anche solo un'insalatiera, un tris di forbici, un cuscino, un tagliere: uscire da un suo magazzino  senza avere acquistato nulla è praticamente impossibile.

Everyone has something at home from IKEA. Even if it's just a salad bowl, a set of scissors, a pillow, a cutting board: getting out of this store without purchasing something is virtually impossible.


Mister Ikea, Ingvar Kamprad, con tutto quello che ha venduto  è   miliardario, ma è anche un uomo particolare, un uomo che impersona il concetto di low cost style sia nei  prodotti sia - a quanto pare - nella vita quotidiana, con una ricerca del risparmio quasi maniacale. Il suo motto è sempre stato “Se pratico il lusso, non posso predicare il risparmio. E’ una questione di buona leadership”.

Mister Ikea, Ingvar Kamprad, is a billionaire but he is also a particular man, a man who embodies the concept of low cost style both in his products than - apparently - in everyday life, with an almost maniacal search of savings. His motto has always been "If I practice luxury, I can not preach saving. It's a matter of good leadership. "


Inizia la sua attività imprenditoriale a 5 anni comprando e vendendo di tutto. A 27 anni apre il suo primo vero mobilificio, partendo dalla produzione di una sedia, una poltrona ed un tavolino, e i clienti vengono accolti con un caffè ed un panino :"Nessuno compra mobili con la pancia vuota".
Nonostante le sue giovanili simpatie naziste ha avuto il coraggio - e l'astuzia - di scrivere negli anni '90 una lettera di scuse rivolta al target ebraico: “E’ stato il più grande errore della mia vita. Perdonatemi”. E pace fu fatta. Così IKEA è uno dei pochi rivenditori ad avere un deposito all’interno dello stato di Israele.

He began his business when he was five years old by buying and reselling numerous things. When he was 27, he opened his first real furniture factory, starting with the production of a chair, an armchair and a small table and customers were greeted with a coffee and a sandwich, "Nobody buys furniture with an empty belly."
Despite his teenage Nazi sympathies, he had the courage - and craftiness - to write in the '90 a letter of apology addressed to the Hebrew target: "It was the biggest mistake of my life. Forgive me." And peace was made. So IKEA is one of the few retailers to have a deposit within the state of Israel.


Battezza all'inizio lui stesso ogni pezzo con quei nomi  impronunciabili che anche noi abbiamo imparato a conoscere; nomi maschili per le cucine, femminili per le camere da letto. 
Mr. Ikea ha tre figli e nel 2013 ha lasciato il testimone ad uno dei tre, ma oggi, ad 87 anni, continua a passare il suo tempo nelle fabbriche e nei suoi punti vendita e supervisiona il tutto: "La mia passione e il mio impegno per tante persone e l'idea di Ikea, semplicità e consapevolezza dei costi, sono forti come sempre".
Ma lasciamo il personaggio e passiamo ai prodotti. Qual'è il nostro primo pensiero quando dobbiamo arredare una stanza, la casa al mare, l'ufficio appena aperto, ed abbiamo disponibilità limitate? Una sola parola: IKEA!

At the initiation of each product, he personally baptizes each product with those unpronounceable names that we have come to know: male names for kitchens, female for the bedrooms. 
Mr. Ikea has three sons and in 2013 he left the reigns to his company to one of the three but now, at 87, he continues spending his time in the factories and stores, supervising everything: "My passion and my commitment for many people and the idea of Ikea, simplicity and cost consciousness, are as strong as ever."
But let's leave the persona and move to the products. What is our first thought when we must furnish a room, the house at the seaside, the office that just opened, and we have limited availability? One word: IKEA!


Questo porta però ad una  omogeneizzazione negli arredamenti. Come per un riconoscibilissimo pezzo di design -  che però ha un suo valore intrinseco - entriamo nelle case altrui e troviamo qua e là mobili, tavolini, sedie che abbiamo anche a casa nostra. 
Certamente i mobili IKEA sono utili e funzionali: un tavolino LACK bianco si può piazzare da qualsiasi parte, una libreria BILLY  pure, ma dobbiamo proprio standardizzare tutte le nostre case? 
Compriamo anche da altri fornitori, ma alla fine se dobbiamo arredare economicamente  uno spazio la capatina finale all'IKEA è imprescindibile!

Ed allora cerchiamo almeno di essere fantasiose, fancy, azzardiamo decorazioni innovative che stravolgeranno completamente quanto acquistato, rendendolo quasi irriconoscibile. La maggior soddisfazione sarà quella di aver ottenuto un oggetto originale e unico con una spesa davvero limitata.

This, however, leads to a standardization in our furniture. As a recognizable piece of design - but it has its own intrinsic value - we enter the homes of others, and we find here and there furniture, tables, and chairs that we also have in our home.
IKEA furniture are certainly useful and functional: a white LACK table or a BILLY library can be placed everywhere, but must we really standardize all our homes?
We buy from other suppliers but in the end, if we economically furnish a space, the final IKEA detour is essential!

Let's be imaginative, let's be fancy, let's dare innovative decorations that will change completely the furniture, making it almost unrecognizable. The greatest satisfaction will be that we've got an original object, a unique one, at a limited cost.

Sul sito Ikea Hackers potremo trovare molti spunti per il nostro primo 'hackeraggio'.

We can find many ideas for our first 'hacking' at Ikea Hackers.


In questo caso sopra, per esempio, la vecchia libreria  EXPEDIT (ultimamente ha subito un restyle e si chiama KALLAX) è stata usata come base per un divano. Questo significa che è stato hackerato un mobile: è stato trovato un nuovo utilizzo per un oggetto che era destinato ad un'altra funzione. Troviamo una stoffa carina un po' vintage con cui coprire dei cuscini in misura, e voilà un divanetto  fuori dagli schemi!

In this case above, for example, the old library EXPEDIT (recently suffering a restyle, now it is called KALLAX) was used as a base for a sofa. This means that a piece of furniture has been hacked, we have found a new use for an object that was intended for another function. We find a cute vintage fabric to cover the cushions and, voilà, a love seat outside the box!


Abbiamo bisogno di molto posto per i libri e non vogliamo una libreria banale? Qui sopra si vede come possiamo adattare delle mensole  - in questo caso le EKBY, qui impialliciate in betulla e in due misure - ed i supporti/staffe da tavolo (EKBY TORE) posizionati alternati e dipinti  per ottenere l'effetto  e le dimensioni desiderate. I supporti nascono bianchi o argento, ma non ci vuole una gran manualità per dipingere decentemente un pezzo di metallo!

Do we need a large space for books and not a banal bookcase? Above you see how we can adapt some shelves, in this case the EKBY ones, veneered in birch wood and in two sizes - and it supports table brackets (EKBY TORE) positioned alternately and painted to get the effect and size you want. The supports born white or silver but it does not take a great amount of manual labor to paint a piece of metal!


Facendo due conti, con 20 supporti (€ 5 l'uno) e 10 mensole nelle due misure (€ 10 e € 7 l'una) spenderemo  €185 per una capiente libreria, ma soprattutto un arredo originale, modificabile nel tempo, e tutto nostro. Se compreremo le mensole grezze (3€ l'una!) il prezzo si abbasserà sensibilmente. Un'idea carina anche per separare, perché no, due ambienti.

Doing the math, with 20 supports (€ 5 each) and 10 shelves in two sizes (€ 10 and € 7 each) we will spend € 185 for a large library but above all, an original one, one that we can change over time. If we buy the raw shelves (3 € each!) the price will drop significantly. A cute idea that we can also separate, and why not, into two areas.


Una mensola per un ingresso minimal? Ecco 3 portadocumenti KNUFF (€ 7,99 la coppia) e una mensola in legno grezzo EKBY TRYGGVE (€ 3) che potremo tagliare a misura; un po' di impregnante o lacca colorata ed ecco una piccola mensola attrezzata ed originale che ci costerà 15 €.

E se vogliamo intervenire sui mobili IKEA che abbiamo già in casa per dar loro un nuovo look, il mio consiglio è di visitare prima  O'verlays.

A shelf for a minimal entrance? Here are 3 briefcases KNUFF (€ 7.99 the pair) and a crude wooden shelf EKBY TRYGGVE (€ 3) that we can cut to size; a bit of primer or colored lacquer and here's a small shelf that is equipped and an original with a cost of only € 15.


And if we want to act on IKEA furniture that we already have in the house, basically to give them a new look, my advice is to visit first O'verlays.



Questo sito  è infatti specializzato in decorazioni, e vende anche molti kit in misura per i mobili IKEA

This site specializes in furniture decorations and also sells many IKEA kits


Qui sopra un esempio di trasformazione di un tristissimo cassettone MALM in un pezzo unico. I prezzi non sono proprio bassissimi (queste decorazioni costano circa 57 dollari l'una) ma la varietà dei decori e la facilità di applicazione - e soprattutto il risultato -  possono valere la spesa.

Above is an example of a transformation of a sad MALM dresser in a single piece. Prices are not very low (these decorations cost about $57 each) but the variety of decorations and the ease of application - and above all the result - can be worth the expense.

Siamo stufe del nostro divano EKTORP color panna (il più visto in giro in assoluto) e le fodere di ricambio IKEA non soddisfano la nostra voglia di nuovo?
Una capatina da Covercouch e potremo trovare fodere in mille colori e materiali diversi adatte al nostro modello:

Are we tired of our EKTORP sofa in cream color (by far the most common one) and IKEA's covers do not satisfy our desire for something new?
A short visit to Covercouch and we can find covers in many colors and different materials suited to our model:




Anche per la camera dei bambini ci sono facili soluzioni per la personalizzazione: il sito tedesco Stikkipicks vende stickers adesivi per personalizzare letti, cassettoni ed altri arredi pensati per i più piccoli

Even for the children's room there are easy solutions for personalization: the German site Stikkipicks sells stickers to customize beds, dressers and other furniture designed for the little ones.



Abbordabili e facili da utilizzare anche gli adesivi di Mykea dal sicuro effetto: guardate come semplici e basici mobili bianchi vengono trasformati in stile Mondrian...

Affordable and even easy to use are the Mykea's stickers: look how even simple and basic white furniture is transformed into Mondrian-style ...



... e anche un semplice tavolino LACK diventa meno banale

...and even a simple LACK table becomes less banal



Nel frattempo mi è venuta voglia di andare all'IKEA...giusto per hackerarla un po' :)

Meanwhile I have a desire to go to IKEA...just to hack it a bit :)


0 commenti:

Posta un commento

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com