Biorfarm, adotta un albero biologico!




Il BIO va fortissimo. Dopo decenni di noncuranza per quello che ci capitava nel piatto - bastava che fosse appetibile e avesse un bell'aspetto - ora siamo tutti più attenti  alla provenienza dei cibi, al tipo di coltivazione, allo sfruttamento delle risorse in modo eco sostenibile e quant'altro.

Per questo anche nei regali gastronomici ci dovremo adeguare: sia mai che il nostro 'cadeau' venga contestato da chi ha sposato in pieno le cause "Consumo solo vegan e a kilometro zero" , "Fermiamo lo sfruttamento della manovalanza straniera sottopagata" o "Io mangio solo biologico ed italiano"!

Un'originale ed innovativa idea ce la propone Osvaldo De Falco, gran bel ragazzo calabrese (che secondo me assomiglia in modo disarmante ad Edward Pattinson, il 'vampiro velocissimo' , cit. Fiorello).
La sua azienda agricola di famiglia si chiama Biorfarm e propone un modo innovativo e anche divertente di relazionarsi con la natura ed i suoi prodotti 'adottando' un vero albero da frutto, ma facendolo online.

BIO is now very strong. After decades of neglect for what happened in the pot - it was attractive enough and had a good look - we are all now more conscious of the food source, the type of cultivation, the exploitation of resources in an environment that is sustainable and whatnot.

Therefore, even in gourmet gifts we will have to adapt: maybe our 'cadeau' is being disputed by those who have fully embraced the cause: "consumption only vegan and zero kilometer", "Stop the exploitation of underpaid foreign workers" or "I eat just biological and Italian"!

An original and innovative idea is presented by Osvaldo De Falco, a beautiful boy of Calabria (in my opinion he disarmingly looks like Edward Pattinson, the 'speedy vampire', cit. Fiorello).
His family farm is called Biorfarm and proposes an innovative and also fun way to interact with nature and its products; 'adopting' a true fruit tree but doing it online.



Il blog presente nel sito recita:
"Adottare un albero vuol dire avvicinarsi all’idea di una vita a contatto con la natura, insegnare ai nostri figli il rispetto per la terra in cui viviamo, che diventa poi quello che mangiamo; vuol dire aiutare l’economia italiana, quella sana, scoraggiando l’importazione dall’estero a basso costo e di qualità incerta (di cui fanno le spese le nostre famiglie e le nostre imprese), ma vuol dire anche far gioire il palato, con il gusto saporito di frutta biologica garantita al 100% che arriva comodamente a casa fresca di raccolto."

The blog on the site says:
"Adopting a tree means approaching the idea of a life in contact with nature, to teach our children respect for the earth we live in, which then becomes what we eat; it means helping the Italian economy, the healthy, discouraging the import from abroad at low cost and of uncertain quality (which includes the cost of our families and our businesses), but it also means to enjoy the palate, with the savory taste of organic fruit guaranteed 100% arrive comfortably at home fresh picked."




Quindi  ho deciso di sperimentare la cosa e tra pochi giorni mia madre riceverà per il suo compleanno l'adozione di un albero con tanto di posizionamento nel campo (scelto da me), foto con cartello appeso ai rami con il suo nome e solerti notizie online dal contadino che se ne occupa e che è sempre contattabile via mail. A novembre - dicembre riceverà poi il raccolto (18 Kg di clementine senza semi) che immagino distribuirà a tutta la famiglia!

Gli alberi disponibili per uno-due raccolti (in base al tipo di adozione) sono aranci, clementine di due tipi e limoni, tutti coltivati rigorosamente in maniera biologica.

Nel frattempo mi è arrivata la prima foto dell'albero: manca ancora il cartello che sarà disponibile a breve (metterli a circa 500 alberi una-due volte all'anno non deve essere uno scherzo!)

So I decided to try it, and in a few days my mother will receive for her birthday the adoption of a tree with the positioning in the field (chosen by me), pictures with a sign hanging from the branches with her name, and diligent news online from the farmer who is dealing with but always reachable by email. In November-December she will then receive the harvest (18 kg seedless clementines), which I imagine will be distributed to the whole family!

Trees are available for one or two crops (depending on the type of adoption) and you can chose oranges, clementines or lemons but all strictly biological.

Meanwhile, I received the first photos of the tree: there is still no sign but it will be available soon (hanging it to about 500 trees once or twice a year is not a joke!)

La mail di risposta all'ordine è gentile ed esauriente, e dice anche "Ti ringraziamo per essere entrato a far parte della prima Comunità Agricola Digitale al mondo e ti auguriamo una buona avventura verde" .
Intanto è arrivata la foto definitiva!

The e-mail with the order is kind and comprehensive, and also says "Thank you for being a part of the first Farm Digital Community of the world and we wish you a good green adventure."
Meanwhile I received the final photo!



... quindi ora andiamo tutti a fare  i contadini!  ;)

...let's all become farmers!

PS: lo trovo un grandioso regalo per Natale!
PS: I think it would be a cool idea for a Christmas gift!


0 commenti:

Posta un commento

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com