Gnocchi autunnali




Oggi vi racconto la ricetta degli "gnocchetti di rape rosse con salsa di zucca" dai colori molto autunnali
Per prima cosa prendo la zucca intera e la metto nel forno a microonde, e la lascio cuocere per 10 minuti; a questo punto sarà abbastanza tenera da poter essere tagliata senza difficoltà

Today I want to explain how I cook the "red turnip gnocchi with pumpkin sauce"; the colors are very much right for Fall!
First, I take the whole pumpkin, put it in the microwave, and let it cook for 10 minutes.
At this point, it will be tender enough to be cut without any problem


Taglio tutta la base per aprirla, la pulisco dai semi e dai filamenti, e la scavo con un cucchiaio per prendere la polpa, che metto in un pentolino dove ho fatto soffriggere della cipolla tagliata molto fine con un bel pezzetto di burro. E la zucca vuota, usata come vaso e piena di fiori, diventa il mio centrotavola!

I'll cut the base of the pumpkin to open it, clean out the seeds and filaments and, digging with a spoon, remove the pulp, put it in a pot and sauté the finely chopped onion with a piece of butter. Now, the empty pumpkin can be used for flowers, which will be my centerpiece!


Aggiungo alla polpa della zucca  4 cucchiai di formaggio tipo Philadelphia, sale, pepe nero, e un po' di noce moscata.  A questo punto  passo il tutto nel frullatore aggiungendo se necessario un goccino di olio. 
Ora preparo  gli gnocchi: prendo  le patate (600 gr. lavate bene), le faccio lessare e ancora calde, con buccia e tutto, le metto nello schiacciapatate. La buccia resta dentro, la polpa esce perfetta e non ho avuto bisogno di scottarmi le dita per pelarle!
In una ciotola capiente unisco alle patate la polpa frullata di 3 barbabietole ( le compro già cotte e sottovuoto) aggiungo 1 uovo, il pizzico di sale, la noce moscata e 250 gr di farina. 
Mescolo fino ad ottenere un panetto compatto, che lascio riposare dieci minuti nel frigo.
A questo punto prendo un po' di impasto e ne faccio dei cilindretti che passo poi nel retro della grattugia per dargli una forma concava che prenderà meglio il sugo

Me ne sono venuti circa 120, di misura media non troppo piccolina.

Li lascio riposare spolverati di farina perché non si attacchino l'uno all'altro.


Now, to the pumpkin, I add 4 tablespoons of cottage cheese (like Philadelphia), salt, black pepper, and a bit of nutmeg.  I put everything in the blender and make a cream.
Now let's prepare the dumplings: take the potatoes (600 gr , well washed), boil them and, while still warm and with the skin, put them in the potato masher. The skin remains inside, the pulp comes out perfectly and I don't burn my fingers when trying to peel them!
In a large bowl, mix the potato mixture together with the 3 pureed red turnips (I buy them already cooked), add 1 egg, salt, nutmeg and 250 gr of flour.
I mix until it's a compact dough and keep it in the fridge for ten minutes.
At this point, I take a little piece of dough, roll it on the table with my fingers, make cylinders and give them a concave shape using the  back of the grater. I do this until I'm at the end of the dough.

With this mix, I can make about 120 dumplings, mid-size but not too petite.

I let them rest, dusted with flour, so they don't stick to each other.
  DSCF0823

Li lesso poi in abbondante acqua salata e, quando vengono a galla li scolo e li condisco con la crema di zucca

Then I boil in salted water, drain them when they float, and season with the pumpkin cream


I miei amici hanno apprezzato (molto) ma anche criticato (pochissimo) questa nuova ricetta che unisce il dolce della zucca al piccante della barbabietola.

My friends really enjoyed this new recipe: sweet (the pumpkin) and spicy (the turnip)


Se mai avrete voglia di cimentarvi con questa ricetta, fateci sapere cosa pensate del risultato...

If you ever want to experiment with this recipe, let me know how it turns out...




1 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com