L'Ulmet è diventato Olmetto



Il nome è lo stesso anche se si è italianizzato, ma l'ambiente è parecchio cambiato...luminoso, accogliente e bello.
In un antico palazzo quattrocentesco nel centro di Milano, lo storico ristorante L’Ulmet, all’angolo tra via Olmetto e via Disciplini, ha cambiato volto: rilevato, ristrutturato e rilanciato da sei amici che pur facendo tutt'altro lavoro si sono gettati con passione in questa impresa.
Volevano che l’Olmetto diventasse una seconda casa, e così l’hanno pensato, arredato come una casa

The name is the same even if it has become Italianized, but the restaurant has changed...bright, friendly, cozy and nice.
In a fifteenth century building in the center of Milan, the historic restaurant L'Ulmet, on the corner of Via Olmetto and Via Disciplini, has changed its face: replaced, refurbished and re-launched by six friends who do other work but threw themselves with passion into this endeavor.
They wanted the Olmetto to become a second home and so they thought, let's furnish it as a house


e con in cucina "una nonna che ti vizia"! Infatti in cucina, per avviare il locale e insegnare come si fa, c'è una coppia di ottuagenari che di cucina si intendono parecchio, Pia e Remigio Berton che nella loro lunghissima e gloriosa carriera hanno creato fior di ristoranti a Milano e conquistato due stelle!!!
Cucina tradizionale, arredamento un po' vintage, piacevole e rassicurante, servizio attento...forse ci sono riusciti: sembra proprio di stare a casa di amici!

and in the kitchen "a grandmother who spoils you"! In fact, in the kitchen, to start and teach how to do it, there are a couple of octogenarians who know a lot about cooking, Pia and Remigio Berton, and who in their long and glorious career have created fine restaurants in Milan and won two stars!!!
Traditional cuisine, decor a little vintage, pleasant and reassuring, attentive service...maybe they did it: it seems to be at home with friends!








2 commenti:

  1. Bello, fa voglia. Grazie per la dritta.

    RispondiElimina

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com