Camminiamo sulle acque!

Christo Vladimirov Yavachev, artista bulgaro-newyorkese, viene a farci visita sul lago d'Iseo per farci camminare sulle acque
La sua idea di un percorso sulle acque è vecchia di 40 anni: ci aveva provato sul delta del Rio de la Plata senza successo. Stesso risultato per la baia di Tokyo: non gli hanno concesso l'autorizzazione per l'installazione. Ma lui non si è arreso ed oggi, ad 80 anni suonati, un piccolo lago lombardo gli ha consentito di farlo.
“La sensazione che si proverà sarà esattamente quella di camminare e di fluttuare sull’acqua – ha spiegato l’artista alla conferenza stampa di presentazione del progetto – si potrà avvertire il piacere delle onde che accarezzano i piedi”.

Christo Vladimirov Yavachev, Bulgarian-New Yorker artist, comes to visit us on Lake Iseo, allowing us to walk on water.
His idea of a journey on the waters is 40 years old: he had tried to realize it on the delta of the Rio de la Plata but without success. Same result for the Bay of Tokyo: they had not granted permission for the installation. But he did not give up and today, at 80 years old, a small Lombard Lake enabled him to do so.
"The feeling that you try will be exactly the one to walk and float on the water - the artist explained during the press conference presenting the project - you can experience the pleasure of the waves caressing your feet."


L’installazione, infatti, si svilupperà a pelo dell’acqua, seguendo il movimento delle onde. The floating piers creerà sulle acque del Lago d’Iseo un percorso pedonale di circa 3 km, composto da pontili larghi 16 metri e alti 50 cm, dai bordi degradanti 
Il primo camminamento galleggiante collegherà Sulzano (sul litorale est dell’Iseo) a Peschiera Maraglio, su Montisola. Lì il percorso continuerà sulla terraferma, fino a Sensole. Lungo quella passeggiata due moli galleggianti prenderanno il largo (il più lontano, a Sensole, andrà percorso all’andata; quello prossimo a Peschiera sarà la via del ritorno), per ricongiungersi a 200 metri dall’isola di San Paolo. A quel punto la passerella definirà il perimetro della piccola isola privata.

The installation, in fact, will grow on the water surface, following the movement of the waves. The floating piers will create on the waters of Lake Iseo a pedestrian path about 3 km long, and consists of pontoons 16 meters wide and 50 cm high by degrading edges.
The first floating walkway linking Sulzano (on the east coast of Iseo lake) to Peschiera Maraglio on Montisola. There, the path will continue on the mainland to Sensole. Along that walk will be two floating docks that will take off (as far as Sensole and will route the first leg; the next will be in Peschiera on the way back), to join 200 meters from the island of San Paolo. At that point, the catwalk will define the perimeter of the small private island.

work in progress: foto 6 maggio 2016 - Duilio Boffi

L’intero pontile sarà costituito da 200 mila blocchi in polipropilene accostati e collegati fra loro a formare 32 moduli di 100 metri di lunghezza per 16 di larghezza.  Si sta lavorando ormai da mesi: i blocchi vengono assemblati in moduli e fatti scivolare in acqua, e ogni segmento viene fissato al fondale (che arriva anche a cento metri!). L’installazione  verrà poi coperta con 70 mila metri quadri di tessuto giallo cangiante. 
Il tutto costerà una quindicina di milioni, pagati tutti da Christo, che forse rientrerà delle spese grazie alla vendita di schizzi, disegni e progetti su carta. Tutto il materiale è poi destinato al riciclo. Chi ci sarà stato, però, potrà ricevere in regalo un quadrotto (7 x 7 cm) di quel  tessuto giallo cangiante; per averlo bisognerà prenotarsi, ma non si sa ancora come....aspettiamo info!

The entire wharf will consist of 200,000 polypropylene blocks juxtaposed and connected together to form 32 modules, 100 meters long by 16 cm wide.  He has been working for months on this project: the blocks are assembled in modules and slid into the water, each segment is fixed to the seabed (which can be as deep as 100 meters!). The installation will then be covered with 70,000 meters of iridescent yellow fabric paintings.
This will cost about 15 Million Euro, all paid by Christo, who will absorb the costs through the sale of sketches, drawings and projects on paper. All the material is then destined to recycling. Whoever will be there will receive, as a gift, a square (7 x 7 cm) of that iridescent yellow fabric;  you will need to book a reservation to be able to obtain it but right now, we do not know how.... wait for the info!




Ci vediamo là!

See you there!




0 commenti:

Posta un commento

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com