Le Bon Marché celebra PARIS!



Le Bon Marché esplora una Parigi emergente, insolita e segreta dando spazio a giovani stilisti, spesso ignorati, che danno molta importanza al"made in Paris".
Questi designers concepiscono e producono le proprie collezioni a Parigi, espongono nei loro atelier,
fanno rivivere il"savoir faire" parigino, arricchendolo della modernità del XX secolo.
Questa mostra è una panoramica delle zone di Parigi, città multietnica dove si incrociano  varie culture. Indipendentemente da che parte di Parigi vivano, ognuno di loro ha scelto un quartiere da rappresentare: Château Rouge, la Goutte d’Or, Pigalle, rue de Verneuil…
Ci fanno pensare agli atelier degli artisti dell'inizio del XX secolo e agli artigiani, alle bancarelle, ai magazzini che rendevano la città vivace e piena di commercio.
Oggi alcuni di quei valori riprendono vigore, ad esempio la vita di quartiere, il tramandare la conoscenza, il rispetto dei lavori manuali, dei materiali, dell'ambiente.
Parigi laboratorio della modernità, Parigi segreta, Parigi cosmopolita, Parigi del co-working…

Le Bon Marché explores an emerging Paris; unusual and secret giving space to young designers often ignored that give a lot of importance to the"made in Paris".
These designers conceive and produce their collections in Paris, exhibiting in their studios, they bring to life the"savoir faire" of Paris, enriching of twentieth century modernism.
This exhibition is an overview of areas of Paris, a multiethnic city where different cultures intersect. 
Regardless of which side of Paris they live, each of them has chosen a district to be represented: Château Rouge, the Goutte d'Or, Pigalle, rue de Verneuil...
They make us think of the atelier of the artists of the early twentieth century and craftsmen, the stalls, the stores that made the city lively and full of trade.
Today, some of those values recover vigor, such as neighborhood life, the passing on of knowledge, respect for manual labor, materials, and environment.
Paris laboratory of modernity, secret Paris, cosmopolitan Paris, the Paris of co-working ...




Fred le Chevalier, artista francese invitato da PARIS!, ha decorato con i suoi personaggi in bianco e nero le balconate del negozio.

Fred le Chevalier, French artist invited by PARIS!, decorated with his characters in black and white the balconies of the store.


Una quarantina di marchi, perlopiù poco conosciuti ed emergenti, offrono una panoramica di cosa la moda francese offra oggi a Parigi

More than forty brands, mostly little-known and emerging, they offer an overview of what the French fashion offer in Paris today





Anche stilisti molto famosi hanno collaborato a questa mostra:
Christian Louboutin, che ha prodotto una trentina di creazioni esclusive;
Dior ha vestito con spille che richiamano Parigi la pochette «Wallet on Chain» in agnellino rosa polvere
Moynat ha collaborato con l'artista di street style Mambo.
Balenciaga ha creato una shopping tricolore
Dries van Noten una felpa bordata con immagini di Parigi by night
Jérôme Dreyfuss borse bianco/rosso/blu
Repetto ha stampato la piantina di Parigi sulle sue ballerine
Kitsuné una T-shirt con baguette

Also very famous fashion designers have collaborated in this exhibition:
Christian Louboutin, which has produced about thirty exclusive creations
Dior dress with pins that recall Paris the clutch "Wallet on Chain" in lamb pink powder
Moynat has collaborated with artist street style Mambo.
Balenciaga has created a tricolor shopping
Dries van Noten a sweatshirt edged with images of Paris by night
Jérôme Dreyfuss white/red/blue bags
Repetto printed map of Paris on his ballet flats
Kitsuné a T-shirt with baguette

A Parigi, dal 2 settembre al 15 Ottobre
In Paris, from September 2 to October 15
Le Bon Marché Rive Gauche. 24, rue de Sèvres. 75007 Paris.



0 commenti:

Posta un commento

 

Thanks to:

Ringraziamo gli artisti Edel Rodriguez e Fabian Ciraolo per averci gentilmente concesso l'utilizzo delle immagini delle loro opere per la testata del blog.

Follow us via email

Blog Archive

What do you think?

Cosa ne pensi di Fourfancy? Se hai qualche consiglio per noi, saremo felici di seguirlo! Scrivi a: fourfancy@gmail.com