Perché scegliere Huawei: ecco i motivi

Al giorno d’oggi non è certo facile scegliere uno smartphone o un gadget. Le opzioni sono vaste, i criteri diversi. Quindi non è facile scegliere e, di conseguenza, potresti ritrovarti con un dispositivo che hai acquistato semplicemente perché i tuoi amici lo hanno.

Per comprendere i criteri di qualità è necessario conoscere i leader del settore. La società cinese Huawei è uno dei maggiori produttori di smartphone al giorno d’oggi. Qualche anno fa sarebbe stato difficile crederlo, ma oggi è un dato di fatto.

1. “Conquista cinese” sulla via della conquista del mondo

Quindi, cosa significa il nome dell’azienda? Il mondo “Huawei” è composto da due caratteri cinesi: “Hua” – Cina e “Wei” – conquista.

La “conquista cinese” è stata fondata all’inizio degli anni ’80 e da allora opera nel campo delle telecomunicazioni. Nel 1987 l’azienda si pone un obiettivo ambizioso: fare della Cina un paese tecnologico all’avanguardia. L’azienda “conquistatrice” non si sarebbe guadagnata il suo nome se dopo aver avuto successo in patria non avesse cominciato a “conquistare” il mondo.

2. Successo come risultato di uno sforzo costante

All’inizio degli anni 2000 l’azienda ha iniziato ad operare al di fuori della Cina, diffondendosi in Asia, poi in Europa e in Australia. Questo successo non è stato un caso. Durante i primi anni della sua esistenza Huawei ha speso tutte le entrate in nuove ricerche, ha creato nuove visioni e idee e le ha perfezionate.

3. Primo smartphone come primo amore

La maggior parte di noi, se non tutti, ricorda il nostro primo smartphone. Quando ne parlano molti lo paragonano al primo amore, un’esperienza che non potrà mai essere dimenticata. Dopotutto, prima questo mezzo di comunicazione si vedeva solo nei film di fantascienza. Huawei ricorda anche il primo smartphone che abbia mai creato bene. È stato prodotto nel 2009 con il nome Android 1.5 Huawei U8230.

4. “Onore” per i coraggiosi

Nel 2013 l’azienda ha fatto una mossa intelligente: ha creato un marchio che attirerebbe i giovani.

Come si suol dire, chi riesce a farsi amare dai giovani è condannato al successo. E così Huawei ha introdotto il marchio Honor rivolto specificamente alla fascia di età 18-34 anni e ha iniziato a venderlo attraverso i canali popolari tra le giovani generazioni: internet, sul sito consumer huawei com it e social media.

La serie Honor è ora venduta in 74 paesi. Il fatturato delle vendite dello scorso anno ha raggiunto i 6 milioni di dollari e sta crescendo costantemente. Solo quest’anno le vendite della serie Honor sono cresciute del 59%.

5. Uno dei migliori marchi al mondo

Huawei è la prima azienda cinese ad essere inclusa nell’elenco dei «Best World Brands» di Interbrand nel 2014.

Per comprendere il significato di tale evento è essenziale notare che in questo elenco sono inclusi solo marchi esclusivi e famosi. L’anno scorso l’azienda ha venduto la strabiliante cifra di 100 mln di smartphone.

E così oggi Huawei è una delle più grandi aziende produttrici di smartphone al mondo.

Precedente

Recensione Huawei Watch GT

I migliori telefoni Huawei 2021

Successivo

Lascia un commento